La Regione Toscana, con la legge regionale 28 dicembre 2017 n. 81 e smi, ha istituito per le annualità  2019-2020 una misura di sostegno finanziario, di carattere sperimentale, in favore delle persone con disabilità, mediante l’assegnazione di contributi destinati a sostenere le spese effettuate dall’anno 2018 per l’acquisto di autoveicoli nuovi o usati, adattati o da adattare, per la modifica degli strumenti di guida, per il trasporto di persone con disabilità nonché per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie A, B e C speciali.

Con al delibera regionale n. 805 del17/06/2019  “Linee guida per l’attuazione delle misure dirette a favorire la mobilità individuale delle persone con disabilità”  che viene qui pubblicata, la Regione intende disciplinare le modalità di accesso ai contributi finanziari previsti dalla L.R.81/2017.

Per accedere al contributo è  necessario aver sostenuto una sola tra le tipologie di spese sostenute, sia per l’anno 2018 che per l’anno 2019 per:

a) acquisto di autoveicoli nuovi o usati, adattati o da adattare, per la mobilità di persone permanentemente non deambulanti;

b) modifica degli strumenti di guida, ivi compreso il cambio automatico, necessario per i cittadini portatori di handicap, con incapacità motoria permanente, titolari di patente di guida delle categorie A, B e C speciali;

c) modifica dell’autoveicolo di proprietà di un genitore o di un componente del nucleo familiare della persona con disabilità, necessario al trasporto del portatore di handicap, con incapacità motoria permanente e non titolare di patente;

d) conseguimento della patente di guida delle categorie A, B o C speciali.

Ogni ulteriore informazione per accedere al finanziamento è dettagliata nell’Allegato A) alla delibera regionale.

La scadenza per l’invio della richiesta di contributo è fissata alle ore 12:00 del 15 aprile 2020